ALFA CENTAURI 9°(GIORGIA SWEETY)

© Copyright 2009† RexDeus-All Right Reserved†

© Copyright 2009† RexDeus-All Right Reserved†

By Daio’s Gallery (homepage)

Premessa

Tratto da uno stralcio di “Come Posso Catch (1999)” di Jack Marconi, e da “La Donna uccello”,di cui ho fatto copia ed incolla modificando alcune cose, così almeno non spreco il mio tempo a scrive del mio, dato che lo si giudica un copia ed incolla scontato.E per dimostrare che è abbastanza facile scrivere in questo modo per chi ha un minimo di cultura: e poi far credere, agli sprovveduti, di essere l’autore dei propri scritti, così mettiamo in dubbio tutto quello che viene scritto.Perchè, a mio avviso, lo si scopre sempre chi bleffa prima o poi.Possiamo dire che sia successo casi simili e anche di peggio, nel corso della storia letteraria?Io penso di si, specialmente gli scrittori che sfornano libri come un panettiere. Ne conosco uno in particolare e anche famoso.Attenzione è sempre un mio parere personale. Metto solo le sue iniaziali S.K.

La donna-uccello

Sul ramo dell’antico platano
stava la donna-uccello,
con voce di tenera colomba
cantava alla luna.
Canto sublime
di gessi e cristalli
di lacrime di stelle.
La donna-uccello
cantava alla notte,
cantava a me,
cantava agli uccelli
che l’antico platano
accoglieva.
Dov’era il serpente

dov’era il drago,

occhi di brace

e lucide scaglie smeraldine?

la donna-uccello
li aveva incantati
ballavano avvinti
alla sua tenera melodia.

jengiskan Location: pisa, pisa, Italy
http://bud2-diario.blogspot.com/

Da i Racconti di Mille e una notte(Hezār-o Yek Šab)

Anno Domini 1998dc anno Galattico 41998.

Ciao mi chiamo Giorgia Sweety Kent e sono una brillante giovane americana che vive a Smallville, alla periferia di Metropolis. Da alcuni anni frequento la facoltà di biologia presso l’università della mia città, dove sono particolarmente interessata allo studio della patologia genetica degli animali. In campo scientifico, dicono che  possiedo un elevato talento intuitivo e per alcune mie teorie che riguardano la natura cromosomica degli uccelli, e sono entrata nelle grazie del mio fratello docente, Clark Joseph Kent(1), affermato scienziato e luminare di citologia, studio della genetica dei volatili.Un giorno mio padre Jonathan Eben Kent(2), a causa di un improvviso tracollo finanziario dovuto ad incauti quanto incerti investimenti, viene colto dallo sconforto ed inizia ad esercitare estenuanti pressioni psicologiche su di me.Il suo intento è quello di distogliermi  dagli studi di biologia, da lui ritenuti inutili e privi di prospettive, per indirizzarmi verso una diversa facoltà che possa garantirmi un futuro più roseo e privo di incertezze finanziarie.Giorno dopo giorno, avverto che i miei genitori stanno invecchiando più rapidamente del dovuto. Sono sempre tristi e sul volto hanno un’espressione affranta, il che mi induce a credere che abbiano perso qualsiasi voglia di continuare a vivere.Un giorno annuncio a loro la bella notizia. Si, mi  sono iscritta alla facoltà di veterinaria con serie intenzioni di intraprendere una carriera piena di soddisfazioni, sia sul piano economico che su quello scientifico.Durante la permanenza al nuovo college conosco Ronny Giordan(3), un splendido ragazzo pieno di vita. Intelligente e con grande senso di modestia, Ronny riesce a non farmi mai pesare all’elevata posizione sociale che ricopre, nonché le notevoli possibilità finanziarie di cui la sua famiglia dispone.Raggiunto il conseguimento della laurea, chiaramente a pieni voti, devo ora coronare il sogno dei miei genitori: quello di avviare uno studio nella zona altolocata della città.Tramite l’influenza dei genitori di Ronny, riesco a rilevare un malandato ufficio nel quartiere di Luthor Street, appartenuto ad uno scapestrato detective privato che di nome Jack Weil(4), che da diversi mesi non riusciva più a stare in regola con l’affitto.Conclusi poi i lavori di trasformazione del locale, per noi due inizia un periodo di crisi. Ciò è dovuto al mio stato depressivo, al contrario delle mie rosee aspettative, riesco a vedere a malapena uno o due clienti al giorno. Nel contempo Ronny, benché non si fosse ancora laureato, trascorre gran parte del suo tempo libero accanto a me, aiutandomi ogni qualvolta si presenta l’occasione, a purgare un cane stitico o a castrare un gatto in amore.Un giorno, entrano nello studio due strani individui. Uno si chiama Lionel Luthor(6), ma l’amico che è con lui lo chiama Lionny.Lionny, oltre ad essere uno fra i più affermati architetti della città, è anche un irriducibile dongiovanni e dal suo stravagante modo di vestire e di atteggiarsi, mi sembrava un po gay, si decuce a prima vista.Ha portato con sé Dolly(7), una giovane pecora sozzese, la quale da diversi giorni rifiuta qualsiasi tipo d’alimento.Nel vederla sempre più scarna e depressa, Lionny ha fatto visitare Dolly dai migliori veterinari della città, ma senza esito alcuno, finché come ultima chance ha deciso di rivolgersi a me  sconosciuta Giorgia Sweety Kent.Durante il consulto, noto che Dolly volge con insistenza l’attenzione verso un bambolotto di peluche, dimenticato poco prima dalla figlia di una cliente. E da questo piccolo ma significativo particolare, intuisco che l’unica malattia di cui soffre l’animale è uno stato depressivo, dovuto alla mancanza di un compagno di giochi. Lionny, consigliato da me, prende i dovuti provvedimenti e giorno dopo giorno vede rifiorire la sua Dolly, così, di quella incontenibile gioia che lo pervade, vuole rendere partecipe tutto il suo vasto giro di amici. E a tale proposito, organizza un favoloso party che ha l’inevitabile effetto di procurarmi un’ottima pubblicità, in poco tempo, vedo i miei affari salire alle stelle.Trascorso un breve periodo di gratificazioni sia sul piano personale che su quello finanziario, un giorno, mentre io e Ronny ci stiamo preparando per andare a pranzo, entra nello studio uno strano individuo.Chiede del vecchio locatario, il detective privato, ma quando realizza di trovarsi nello studio di un veterinario rimane per un attimo disorientato.Con difficoltà d’espressione riesce a stento a rivelargli di essere un agente dell’F.B.I. infiltrato nella mafia cinese, poi, dopo aver mostrato una profonda ferita sull’addome, mi porge un pacchetto, raccomandandomi vivamente di andarlo a consegnare alla polizia. Non appena finisce di dire quelle parole, fa una smorfia di dolore e si accascia sul pavimento, privo di vita.Mi precipito su di lui per soccorrerlo ma impacciata per quel pacchetto che ho trovato fra le mani, decido di sbarazzarmene lanciandolo sulla scrivania. Ma l’eccessiva forza che gli imprimo lo fa rimbalzare sul tavolo, mandandolo a finire sulla poltrona sottostante.Proprio in quel momento irrompono nello studio due brutti ceffi che dal colore giallastro della pelle e dalla forma a mandorla dei loro occhi, rendono facilmente intuibile che siano di razza asiatica.Il più giovane di loro si lancia sul cadavere ed inizia a perquisirlo con frenesia da cima a fondo, ma invano. L’altro, apparentemente più malvagio, deluso per il mancato ritrovamento, si avventa contro Ronny e la immobilizza da dietro le spalle minacciandolo con un coltello alla gola.Vogliono il pacchetto e sebbene non abbia nulla in contrario a darglielo, sono molto preoccupata per il loro evidente sguardo allucinato, tipico di chi è sotto l’effetto della droga.Tento così di assecondarli con fare pacato con l’intento di tranquillizzarli, ma il malvagio, mal interpretando quel tergiversare, affonda il coltello nella gola di Ronny lasciandolo poi cadere esanime sul pavimento.Di fronte a quella scena rimango impietrita  come una statua.Quando poi i due mi si avventano contro per riservarmi lo stesso trattamento,vengo colta da un lampo di raziocinio che mi riporta improvvisamente alla ragione, facendo prevalere in me lo spirito di sopravvivenza. Con un balzo afferro il pacchetto e mi lancio contro la vetrina che dà sul fronte strada, mandandola in frantumi.(nei fumetti e nei film i vetri si rompono facilmente ahahahh!)Poco distante da lì c’è parcheggiata la mia rossa Ducati 996, ma realizzo di non avere il tempo necessario per togliere l’antifurto ed avviarla, così decido di fuggire a piedi.Inizio un furibondo inseguimento fra la gente che sta passeggiando sul marciapiede, ma io, più agile dei miei inseguitori, riesco presto a seminarli. Poi, per sentirmi più tranquilla, eseguo un ampio giro della città, ritrovandomi seduta su una panchina del Samllville’s Wharf a pensare, con la testa stretta fra le mani, a tutta quell’incredibile vicenda.

da Il grande uccello
Elio Moroni

© Copyright 2009Elio Moroni-All Right Reserved


ORA LA FINISCO QUI….E DAI DEVO COPIARE BENE…ALLA PROSSIMA SECONDA PARTE …TRA POCO…

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera Galattica.

(1)Clark Joseph Kent , è un ragazzo di circa 16 anni. Nato sul pianeta Krypton dove è stato chiamato Kal-El, viene inviato sulla Terra affinché si salvi dalla distruzione del pianeta causata dal malvagio Generale Zod. Il suo arrivo sulla Terra è accompagnato da una pioggia di meteoriti che cambierà per sempre Smallville e i suoi abitanti. Adottato dai coniugi Martha e Jonathan Kent che lo crescono come loro figlio, vive tra i suoi coetanei nascondendo i suoi poteri. All’inizio, Clark frequenta lo Smallville High School, il liceo della cittadina, frequentato anche da due suoi amici importanti: Pete Ross e Chloe Sullivan. Innamorato della cheerleader della scuola, Lana Lang, passerà la sua adolescenza usando i suoi poteri per aiutare gli abitanti di Smallville, cui la maggior parte dei guai è causata da ragazzi infettati dalla pioggia di meteoriti. Diventa il migliore amico di Lex Luthor, sino a quando poi quest’ultimo decide di seguire la sua brama di potere… Clark è a conoscenza delle sue vere origini kryptoniane grazie al dottor Virgil Swann. Nell’avanzare degli episodi conoscera’ i suoi vari poteri dovuti dall’esposizione dei raggi del sole giallo, ma solo dopo la morte del padre Jonathan Kent , causata dal suo tentativo di cambiare il corso del tempo, deciderà di dare priorità all’utilizzo del suo dono per salvare l’umanità. Decide di lavorare al Daily Planet, come assistente giornalista di Lois Lane, per monitorare meglio le emergenze di Metropolis.

(2)I Kent nel XIX secolo erano noti abolizionisti che aiutavano il personale delle ferrovie della metropolitana, come Harriet Tubman. La famiglia si trasferì nello stato del Kansas durante l’infame periodo del sanguinante Kansas per promuovere l’idea di creare un libero stato, promuovendo un giornale per la regione.Il patriarca della famiglia fu assassinato da Border Ruffian che lo voleva zittire. Oltre a ciò, i figli, furono implicati ed ebbero parte nella schiavitù, trovandosi su fronti opposti nella guerra di secessione americana con Jeb a combattere con i famigerati guerriglieri confederati (i “sudisti”) guidati da William Quantrill.Nathaniel combatté per il Nord, e sposò una meticcia pellerossa che gli diede uno speciale simbolo tradizionale spirituale che apparentemente fu antesignano e di ispirazione per il simbolo sul torace di Superman. Dopo la guerra, Nathaniel diventò lo sceriffo di Smallville, mentre Jeb diventò il capo di un gruppo di banditi. Accidentalmente, Jeb scoprì di aver avuto un figlio fuori dal matrimonio anni prima, e gli permise di unirsi alla sua banda. Sfortunatamente, suo figlio si rivelò essere un sociopatico assassino e Jeb contattò il suo ostile fratello per organizzare una trappola per fermare suo figlio. Malauguratamente, nell’attuare la trappola, il figlio ferisce mortalmente suo padre prima di essere ucciso lui stesso; Jeb si riconcilia completamente con Nate prima di morire. Nate rimane a Smalville e là i Kent rimasero per generazioni, inclusi Jonathan e Martha Kent, i genitori adottivi di Superman/Clark.

(3)Ronny Giordan, nome d’arte di Roland Giordano (Londra, Inghilterra, 29 novembre 1965) è un chitarrista britannico noto principalmente nell’ambito dell’acid jazz. Ha partecipato nel 1993 all’album del rapper Guru “AcidJazzYogy, Vol.5″.

(4)Jack Weil è un avventuriero americano che ama solo le donne e il poker. Passa da una città all’altra, da un circolo all’altro degli Stati Uniti. ; ma la città che ama di più è l’Havana, di lei dice: “Ecco, qui tutto è possibile, mi farò le più belle sc….., e le migliori partite a carte!” E sarà proprio nel suo ultimo viaggio all’Havana, nel natale del ’58, che incontrerà la donna (Roberta “Bobby” Duran) che cambierà la sua vita. Oggi un settantanne squattrinato.Ma dopo la vendita della attività a Giorgia Sweety, fece l’ultima partita a poker e vinse una fortuna, poi in seguito si fece clonare…

(6)Lionel Luthor è inizialmente il cattivo della serie. Padre di Lex, miliardario senza scrupoli, è ossessionato da ciò che è sovrannaturale. Nutre dei sospetti sulla vera natura di Clark, ma scopre la sua diversità solo quando, attraverso il potere di uno dei cristalli in suo possesso, scambia momentaneamente il suo corpo con quello di Clark; quando si ristabilisce la normalità il suo corpo guarisce da un cancro incurabile e diventa buono. Successivamente,a contatto con il cristallo completo, comprende la scrittura kryptoniana. Per proteggere Clark costringe Lana a sposare Lex per capirne le intenzioni; quando Clark lo scopre e lo vuole uccidere, interviene J’onn J’onzz che lo salva e lo definisce un emissario di Jor-El.Poi si scopre che in realtà Lionel è sempre stato a conoscenza della verità sugli extraterrestri e che aveva fondato una loggia segreta denominata Veritas. Viene ucciso dal figlio Lex, che lo spinge giù dal grattacielo della Luthor Coporation.

(7)La pecora Dolly (5 luglio 1996 – 14 febbraio 2003) è il primo mammifero ad essere stato clonato con successo da una cellula adulta. Dolly è stata creata al Roslin Institute in Scozia a pochi chilometri da Edimburgo, dove ha vissuto fino alla morte avvenuta circa sette anni dopo. Gli scienziati annunciarono la sua nascita solo l’anno successivo, il 22 febbraio 1997.Il nome “Dolly” è nato dal suggerimento del suo allevatore che ha contribuito nel processo di clonazione, in onore alla prosperosa cantante country Dolly Parton, dato che la cellula clonata era una cellula mammaria. La particolare tecnica usata per la sua nascita è un trasferimento nucleare in cellule somatiche. I nuclei di cellule non riproduttive del donatore sono state trasferite in cellule embrionali denucleate e quindi indotte ad avviare lo sviluppo del feto. Quando Dolly è stata clonata nel 1996 da cellule prelevate da una pecora di 6 anni, è diventata il centro di una controversia che continua ancora oggi.Il 9 aprile 2003 i suoi resti impagliati sono stati posti al Royal Museum di Edimburgo, che fa parte del National Museums di Scozia.

© Copyright 2009†Wikipedia-All Right Reserved†

© Copyright 2009† RexDeus-All Right Reserved†


CONTINUA CON ….ALFA CENTAURI 10° GIORGIA SWEETY 2°PARTE..

Leave a Reply

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image