ALFA CENTAURI 8°(DOVE SONO GLI EROI)

Originally Posted by Mekky II

Originally Posted by Mekky II

Ciao sono Gio.


Gio Drake.


A volte parlo di me, come fossi un conoscente di me stesso.
Qualcuno dirà che gli uomini sono tutti uguali, ma bisognerà poi aggiungere che i dongiovanni sono ancora più uguali tra loro. Sanno cosa dire e quando dirlo, quale tipo di complimento fare, come vestirsi e come comportarsi; ma quando si tratta di defilarsi all’inglese scelgono sempre un imbarazzato silenzio.
Io Gio Drake
rientro a pennello nella categoria. Abile e raffinato donnaiolo, fin dall’inizio mi propongo allo spettatore come un maestro nell’atto di illustrare i segreti della propria arte: la seduzione. Mi richiamo al savoir-vivre europeo, con una certa predilezione per le donne ed il vino, ed in assenza di quest’ultimo… per altre donne. Questo è lo spunto per proporre vari personaggi femminili: Genny , Gloria, Lola, Giudy, Corinne, Liz  e Nikky, ciascuno dei quali potrebbe portare il protagonista di me, verso una direzione che però questi sceglie sempre di non prendere.
Il paradosso di me
consiste nell’impossibilità di imparare nonostante la pretesa di insegnare qualcosa, nei miei continui ammiccamenti verso il sesso femminile e ciascuna delle donne che ho messo da parte si dimostrerà sotto certi aspetti più sagga di me.
Gio Drake tutto sommato riesce ad essere convincente nel ruolo già
interpretato da James Bond, Mike Hammer, Philip Marlowe, Harry Palmer, Jo Walker, Tiger Mann, Sam Spade,Simon Templar, Jack Weil, Rick Deckard  e Derek Flint nell’omonime vite vissute, mentre la regia dei suoi racconti non è mai noiosa, specialmente nelle sue strizzatine d’occhio un po’ retrò ai ruggenti anni sessanta.
Degna
di nota è senza dubbio è Liz Sardon, la donna che riesce a dare un colpo durissimo a qualunque presunta certezza di Gio. La Sardon inoltre dimostra inoltre in maniera molto eloquente come una donna di 48 anni abbia ancora molto da dire in fatto di femminilità e fascino.Se si riesce a non essere irritati dall’impronta fortemente didascalica del mio esser , Gio è un film godibile, soprattutto grazie all’ottima simpatia che emana.
Peccato per l’andamento dei
suoi dialoghi: in alcuni casi si sarebbe potuto fare meglio.La curiosità: Gio Drake ha chiesto a Nikky di sposarlo proprio il giorno di Natale del 2004, quasi un richiamo alla circostanza in cui Gio e Nikky si conobbero in quel giorno, quattro anni prima.
La frase: “Non dipendo da nessuno e nessuno dipende da me. Ma non
ho la pace dell’anima, e se non hai questo, non hai nulla”.E’ la mia tipica frase per mettermi il cuore in pace.
Le altre famose sono….Mi chiamo Bond, James Bond!
Per servirla Hammer, Mike Hammer!

Huao!Ciao sono  Flint!
Salve, Harry!
Pupa, sono Marlow!
Ci conosciamo! Jo!

Hei piccola! Sono Jack!

Ma va! Ciao eccomi Sam!
Baby! Piacere Simon!
Darling! Tiger!

Come va!Rick!

Io scorro come il tempo, io sono gli eventi, ogni storia una vita vissuta intensamente…..per ora mi fermo qua, ma un giorno ve le racconterò, e quei nomi sono solo una parte della mia vita!
Voi li avete vissuti nelle sale cinematografiche e nei libri, ma sono le mie vite trascorse.

Alla prossima Gio Drake!

© Copyright 2009† RexDeus-All Right Reserved†

La storia continua con….ALFA CENTAURI 8° (GIORGIA SWEETY)


Leave a Reply

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image