ALFA CENTAURI 2°

Originally Posted by PedroGabriel

Originally Posted by PedroGabriel

Blade Runner-Love Theme-Full version

Ciao! Vi ricordate di me quel replicante della serie Nexus 9000 che vi ha introdotto in quel futuro che un giorno vivrete in prima persona….ehm! se vogliamo essere pignoli non sarete proprio voi a vivere quello che ora vi sto per raccontare, il futuro è molto vicino,la nano biotecnologia ha fatto passi da gigante in questi ultimi anni, e chi se lo potrà permettere, avrà l’opportunità di vivere quasi una vita pluricentenaria con l’introduzione e la sostituzione degli organi umani con biomeccanismi simili e quasi perfetti.
Io sono Gio Drake, in questo momento mi sto guardando un video nell’archivio Galattico di Alfa Centauri: vi ricordate quel film del 1982 “Blade Runner” di Ridley Scott. Ok vi devo dire un segreto, dato che posso viaggiare nel tempo, in quell’anno ero sulla terra, ma molto prima nel 1968 conobbi Philips k. Dick scrittore di fatascenza statunitense molto affermato, il percussore del filone cyberpunk. In quell’anno Philips era in crisi aveva finito la sua fantasia dopo aver scritto tanti successi. Ora non ricordo il particolare del nostro incontro; strano per un androide non ricordare, non siamo perfetti. Devo scaricare i miei ricordi nel cervello della Madre NEXA, per far posto ad altri informazioni più recenti, non esiste tutt’ora un replicante che possa contenere oltre alle informazioni di millenni di storia anche ricordi abbastanza insignificanti rispetto agli avvenimenti cronologici del tempo. Comunque io e Philips ci siamo fatti due chiacchiere, abbiamo parlato di tante cose e di conseguenza, visto che era scarso di idee per il suo racconto, gli ho narrato una storia fantastica, per lui, facendogli credere che era uno dei tanti sogni ricorrenti che avevo avuto negli ultimi mesi. Gli dissi che erano sogni a puntate. Lui rimase cosi entusiasta, qualche mese dopo scrisse il suo best sellers “Il cacciatore di androidi”. Come dicevo prima ero li sul set di” Blade Runner “film che poi fece un gra successo, perché tratto dal racconto di Philps. Il titolo fu preso da un altro racconto famoso del 1974 di Alan E. Nourse, al quale gli proposi il titolo, aveva scritto il tutto, ma non riusciva pensare un titolo accattivante. Una curiosità: i nomi dei personaggi del film sono tutti veri, sono stato io a parlare con Ridley, spacciandomi per un giornalista di una rivista mensile..<< quella la ricordo era “Movie Art”. Eeheheh! >> Solo io potevo ricordami tutti i nomi perché ero il poliziotto Deckard dell’unita Blade Runner e Rachael, ora, è mia moglie! Allora ero un replicate(serie 7) inconsapevole come Racheal di esserlo, eravamo la serie percussore della nexus 8 umani più degli umani, avevamo tutto la similitudine di un umano anche nella fragilità del fisico, invece la serie 6 che apparteneva Roy era molto forte e quasi indistruttibile, ma con quel limite di vita che contribuì alla loro ribellione del sapere.
Quel giorno, io e Rachael, fuggimmo dalla città ed iniziammo una nuova vita, però dovettero passare ancora qualche anno per fermare l’arroganza umana; ora , umani e replicanti, vivono in buona armonia!

Ti amo Rachael!

© Copyright 2009 RexDeus-All Right Reserved

La storia continua….GIO DRAKE


Leave a Reply

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image